Home I PIANI DI STUDIO ATTIVI NELL'ISTITUTO Biennio (Nuovi Indirizzi)
16 | 12 | 2017
Biennio (Nuovi Indirizzi) PDF Stampa E-mail

 

Primo Biennio


DISCIPLINE

prima

seconda

Lingua e letteratura italiana

4

4

Lingua inglese

3

3

Storia

2

2

Matematica

4

4

Diritto ed economia

2

2

Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia)

2

2

Scienze integrate (Fisica)

3

3

Scienze integrate (Chimica)

3

3

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3

3

Tecnologie informatiche

3


Scienze e tecnologie applicate


3

Scienze motorie e sportive

2

2

Geografia

 

1

Religione cattolica o attivita' alternative

1

1



TOTALE

32

33









 

 

 

 

 

 

 

Competenze del diplomato

Valutare fatti ed orientare i propri comportamenti in base ad un sistema di valori coerenti con i principi della Costituzione e con le carte internazionali dei diritti umani.

- Utilizzare il patrimonio lessicale ed espressivo della lingua italiana secondo le esigenze  comunicative nei vari contesti.

- Stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali.

- Utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà.

- Riconoscere gli aspetti geografici, ecologici, territoriali dell’ambiente naturale ed antropico, le connessioni con le strutture demografiche, economiche, sociali, culturali e le trasformazioni intervenute nel corso del tempo.

- Riconoscere il valore e le potenzialità dei beni artistici e ambientali, per una loro corretta fruizione e valorizzazione.

- Utilizzare e produrre strumenti di comunicazione visiva e multimediale.

- Padroneggiare la lingua inglese al livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER).

- Riconoscere l’importanza che riveste la pratica dell’attività motorio-sportiva per il benessere individuale e collettivo

- Utilizzare il linguaggio e i metodi propri della matematica per organizzare e valutare  adeguatamente informazioni qualitative e quantitative.

- Utilizzare le strategie del pensiero razionale negli aspetti dialettici e algoritmici per affrontare situazioni problematiche, elaborando opportune soluzioni.

- Utilizzare i concetti e i modelli delle scienze sperimentali per investigare fenomeni sociali e naturali e per interpretare dati.

- Utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attività di studio, ricerca e approfondimento disciplinare.

- Analizzare il valore, i limiti e i rischi delle varie soluzioni tecniche per la vita sociale e culturale con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell’ambiente e del territorio.

- Utilizzare i principali concetti relativi all'economia e all'organizzazione dei processi produttivi e dei servizi.

- Correlare la conoscenza storica generale agli sviluppi delle scienze, delle tecnologie e delle tecniche negli specifici campi professionali di riferimento.

- Identificare e applicare le metodologie e le tecniche della gestione per progetti.

- Redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali.

Individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento.